Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Questo sito fa uso di cookie, i cookie consentono una gamma di funzionalità che migliorano la tua fruizione del sito. Utilizzando il sito, verrà accettato l'uso dei cookie in conformità con le nostre linee guida. Per saperne di più clicca qui.

Vanguard, firmato MoU tra le Regioni del network

Grazie all'impulso di Regione Lombardia e del cluster AFIL, rafforzato l'impegno delle Regioni a concretizzare il demo case Circular Economy

Lo scorso 22 novembre a Bruxelles si è tenuto l’evento politico annuale dell’iniziativa Vanguard che vede nel cluster AFIL uno dei principali protagonisti. Vanguard è l’iniziativa europea che riunisce 33 Regioni per promuovere l’individuazione e lo sviluppo di progetti pilota nei settori delle tecnologie avanzate, coerenti con le Smart Specialization Strategy regionali.

Durante l’evento si sono riuniti i rappresentanti politici di 29 Regioni associate, riconfermando l’impegno a progredire nell’implementazione dei demo-case più maturi sviluppati.

In questa occasione Luca del Gobbo, Assessore all’Università Ricerca e Open Innovation di Regione Lombardia e attuale Chair dell’iniziativa Vanguard, ha invitato le Regioni partner a coordinare le forze e accelerare i tempi. Tale invito è stato suggellato da un’azione concreta ed importante come la firma del primo Memorandum Of Understanding tra le Regioni coinvolte nel network del demo case Vanguard inerente al tema della Circular Economy, sviluppato all’interno del pilot “ESM-Efficient and Sustainable Manufacturing” coordinato da AFIL.

L’accordo, di cui Regione Lombardia è stata promotrice, rappresenta un importante traguardo e al tempo stesso un fondamentale punto di partenza verso la concretizzazione del lavoro svolto dal 2014 all’interno del gruppo di lavoro “De and Remanufacturing”. Il network costituito in questi anni grazie al lavoro del cluster AFIL, include differenti regioni europee (Lombardy, Basque Country, Catalonia, East Netherlands, Emilia Romagna, Flanders, Norte, Pays de la Loire, Saxony, Scotland, South Netherlands, Tampere and Wallonia) e prevede un investimento complessivo di 40Mln€, che quest'ultime si sono impegnate a co-finanziare.

Il messaggio più importante emerso dall’evento politico è la riconosciuta capacità dell’iniziativa Vanguard di generare progetti di investimento interregionali che vadano ad alimentare nuove catene del valore europee incrementando la competitività delle aziende europee. Tale consapevolezza è stata confermata dall’impegno dei partner a trovare soluzioni di co-finanziamento che permettano l’implementazione dei progetti proposti condividendo i rischi con la dimensione privata. 

All'iniziativa Vanguard partecipano anche, su differenti pilot, il cluster lombardo per la chimica verde e quello per l'energia e l'ambiente (LE2C). 

 

#Lombardia2030

#Lombardia2030 è il Piano strategico di Confindustria Lombardia. Presentato nel dicembre 2015, ha proposto una visione di lungo periodo con l’obiettivo di agire sulle determinanti della competitività per garantire sviluppo e prosperità diffusa, partendo dal presupposto che la competitività delle imprese non è disgiungibile dalla crescita dei territori e della società in cui queste operano. Il lavoro svolto sui driver di competitività indicati in #Lombardia2030 ha portato alla nascita dei seguenti progetti strategici:

World Manufacturing Forum

Digital Innovation Hub Lombardia

Cluster

Capitale Umano

Progetto Europa

Progetto Credito

Confidi Systema

Lombardia2030

Dove siamo
Via Pantano 9 - Palazzo Gio Ponti, 20122 Milano
Tel. 02/58370800
segreteria@confindustria.lombardia.it


© 2000 - 2020 CONFINDUSTRIA Lombardia. Tutti i diritti riservati.