Enterprise Europe Network

Progetto Simpler

Azienda dell'Alto Milanese si aggiudica la fase 2 dello SME Instrument

Finanziamento da 1,7 milioni di euro per il progetto "Ecosheet Pro" di ICMA San Giorgio

L'Agenzia Europea Esecutiva per le PMI (EASME) ha pubblicato i risultati relativi alla Fase 2 dello SME Instrument di Horizon 2020, il programma comunitario per la ricerca e l’innovazione che sostiene le aziende nello sviluppo di nuovi prodotti e servizi da inserire nel mercato.

Su 1.534 proposte presentate dalle aziende europee, 66 sono state quelle selezionate per il finanziamento, e solo 3 le italiane beneficiarie.

Tra quest’ultime c’è un’azienda di San Giorgio su Legnano, associata a Confindustria Alto Mianese, ICMA San Giorgio, che si è aggiudicata un finanziamento di quasi € 1,7 milioni per poter implementare il progetto ‘Ecosheet Pro’.

L’azienda, una dei principali costruttori di estrusori bivite co-rotanti e impianti di estrusione per materie plastiche, ha sviluppato un’idea altamente innovativa e sostenibile per arrivare, a partire dal riciclo di plastica post- consumo, alla produzione di un materiale alternativo al compensato, con applicazione quindi in vari settori industriali a partire dall’edilizia.

L’agevolazione permetterà all’azienda di sviluppare questa tecnologia in collaborazione al proprio partner di progetto, una società britannica già attiva in questo ambito, con l’obiettivo di portare questi risultati ad affermarsi a livello internazionale. Potrà inoltre beneficiare di 12 giorni di business coaching.  

Ultimo step sarà la Fase III, che sosterrà l'ingresso sul mercato del prodotto e supporterà il finanziamento della crescita facilitando l’accesso al mercato dei capitali. 

Questo risultato è stato raggiunto anche grazie al supporto dello Sportello Europa, organizzato da Confindustria Lombardia e Confindustria Alto Milanese, all’interno delle attività della rete Enterprise Europe Network di cui Confindustria Lombardia è parte, nell’ambito del consorzio Simpler.

10:00 Incontro Svizzera