Enterprise Europe Network

Progetto Simpler

Industria 4.0, a Como la tappa lombarda del roadshow 'Preparati al Futuro'

Confindustria e Digital Innovation Hub hanno organizzato una giornata di approfondimento su strumenti, tecnologie e supporto alle imprese per la trasformazione digitale

Lomazzo, 15 maggio 2018 – Si è tenuta oggi a Lomazzo (Co), presso la sede di Comonext, la tappa lombarda di “Industry 4.0 – Preparati al futuro. Strumenti operativi, tecnologie e servizi di supporto per le imprese”, il progetto ideato da Confindustria che si articola a livello nazionale attraverso 18 incontri sul territorio.

Il roadshow ha l’obiettivo di approfondire i temi legati all’Industria 4.0 attraverso incontri incentrati sulle agevolazioni previste dal Piano Industria 4.0 e focus sul significato concreto della ‘quarta rivoluzione industriale’, analizzando le innovazioni che investono l’organizzazione aziendale e i processi produttivi.

“L’appuntamento di oggi è una tappa importante del percorso di sensibilizzazione delle imprese sulle opportunità che si possono cogliere con la digitalizzazione e in particolare con l’Industria 4.0. Oggi abbiamo presentato i primi risultati regionali della valutazione sulla maturità digitale delle imprese lombarde, attività coordinata dal Digital Innovation Hub Lombardia in stretta collaborazione con le Antenne territoriali e che proseguirà per molto tempo. I primi esiti della raccolta – spiega il Presidente del Digital Innovation HUb Lombardia Gianluigi Viscardi – evidenziano un livello di maturità interessante per quanto riguarda l’ambito di fabbrica, grazie agli interventi di super/iper ammortamento, mentre negli altri processi della catena del valore emergono ampi margini di miglioramento. Conoscere la situazione di partenza è uno degli elementi chiave per costruire il percorso di trasformazione più adatto. Il DIH Lombardia è a disposizione di tutte le imprese che vorranno attivare processi di digitalizzazione, con l’obiettivo di creare valore aggiunto per le imprese” ha concluso Gianluigi Viscardi.

Per il Presidente di Unindustria Como Fabio Porro “la quarta rivoluzione industriale è una sfida epocale che ci deve trovare preparati. Grazie a Confindustria, con il Piano Industria 4.0 finalmente il tema dell’Innovazione è stato messo al centro della politica industriale italiana. Gli strumenti agevolativi hanno stimolato gli investimenti in tecnologia. Ma Industria 4.0 non significa solo defiscalizzazione: è un nuovo modo di pensare l’impresa, una rivoluzione culturale che deve portarci a trasformare le nostre fabbriche. In questo la rete dei Digital Innovation Hub, come ComoNExT, è fondamentale per rispondere alle esigenze di formazione, di supporto e consulenza che le aziende manifestano per affrontare questo percorso di rinnovamento e competere su scala mondiale” sottolinea Porro.

La tappa lombarda, organizzata da Confindustria in collaborazione con Comonext, Digital Innovation Hub Lombardia, Sistemi Formativi Confindustria e Unindustria Como, ha visto la partecipazione di oltre 100 qualificate imprese registrando il tutto esaurito.

Dopo i saluti introduttivi di Fabio Porro, Presidente di Unindustria Como, Enrico Lironi, Presidente di ComoNEXT – Innovation Hub e Fabrizio Gea, Responsabile coordinamento nazionale Digital Innovation Hub Confindustria, sono intervenuti, moderati dal giornalista de il Sole 24 Ore Luca Orlando: Elio Catania, Presidente di Confindustria Digitale, Andrea Bianchi, Direttore Area Politiche Industriali di Confindustria, Giuseppe Linati, Direttore DIH Lombardia, Stefano Soliano, Direttore ComoNExT - Innovation Hub, Leonardo Quattrocchi, Manager e Docente di Business Development dell’Università Luiss Guido Carli, Gianluigi Viscardi, Presidente DIH Lombardia e Presidente Cluster Tecnologico Nazionale “Fabbrica Intelligente”, Florinda Ravazzani, Responsabile risorse umane, RPE Srl Solenoid valves, Sergio Capelli, HR Senior Business Partner, Vodafone Automotive.

Nel corso degli interventi è stato approfondito il ruolo dei Digital Innovation Hub, come l’innovazione digitale possa cambiare le strategie di business e come la manifattura del futuro evolverà i propri processi con l’ausilio delle tecnologie abilitanti.

La sessione pomeridiana è stata invece l’occasione per toccare con mano l’innovazione delle imprese lombarde nei settori del neuromarketing, stampa 3D, nanotecnologie, big data e analytics con le aziende Sense Catch, Caracol, Coelux e Fluxedo.

Allegati

industry40-lomazzo-programma.pdf

Gallery

10:00 Incontro Svizzera