Enterprise Europe Network

Progetto Simpler

Cluster

Il futuro dell’industria lombarda passa attraverso i cluster tecnologici.

I cluster rappresentano la nuova frontiera per affrontare lo sviluppo produttivo e la competizione sui mercati globali. Competizione sempre più difficile da affrontare con mezzi tradizionali.
Attraverso la collaborazione e lo sviluppo di sinergie fra piccole, medie e grandi imprese con centri di ricerca e università, amministrazioni pubbliche e ai soggetti bancari, i cluster rendono le industrie del nostro territorio più internazionalizzate, digitalizzate e connesse.
 
Come riportato nelle ultime pubblicazioni scientifiche internazionali sul tema (Porter, Delgado, Harvard Business School etc…) questo nuovo modello aggregativo agevola lo sviluppo di nuovi brevetti, promuove la crescita economica e dunque la creazione di nuovi posti di lavoro. Vi è una correlazione positiva tra la forza dei cluster e la crescita dell’industrie regionali esistenti.
 
Confindustria Lombardia, in questo scenario, svolge il ruolo di istituzione di riferimento per la promozione e la diffusione del modello dei cluster, a tutti i livelli: politico, tecnico ed associativo e rappresenta il think-tank dei cluster tecnologici lombardi (#9CTL).
 
Partendo dalla strategia impartita a livello europeo, e implementata a livello regionale, di organizzazione del territorio per sistemi di filiera,  attraverso il supporto a 360 gradi ai #9CTL (manifattura intelligente, agroofod, aerospazio, cleantech, mobilità, chimica, smart communities, tecnologie e ambienti di vita,  scienze della vita) - ognuno dei quali afferisce a un’area di specializzazione della Smart specialisation strategy (S3) di Regione Lombardia – Confindustria Lombardia mette al centro della sua strategia il supporto e l’indirizzo strategico di lungo periodo del modello cluster facendo uno dei perni del Piano strategico #Lombardia2030.


10:00 Incontro Svizzera